Il farmacista risponde Lun-Ven 9.00/13.30 e 14.30/18.00

Farmacisti Esperti ti guidano
nella scelta del giusto medicinale.

Spedizione in 24/48h
Garantita con corriere espresso.

Hai dubbi su Patologie
o Farmaci? Chiedi aiuto in chat.

Resi sempre veloci e
14 giorni per ripensarci.

News, Approfondimenti e Sconti Riservati. Iscriviti Ora.

Prevenzione femminile - esami clinici

Prevenzione al Femminile: gli esami clinici dai 36 ai 50 anni di età

 

Per Novembre i farmacisti di DocBros ripropongono l’appuntamento mensile con la rubrica Prevenzione al Femminile focalizzando l’attenzione sugli esami clinici per le donne dai 36 ai 50 anni di età.10

Tra i 36 ed i 50 anni la donna è nella sua fase adulta, quella in cui avvengono diversi cambiamenti, dalle gravidanze alle modificazioni ormonali fino ad arrivare al periodo delicato della menopausa. In questo arco temporale gli esami clinici essenziali prevedono:

Visita periodica di controllo dal proprio medico di famiglia che, dopo aver fatto i controlli clinici regolari (controllo del peso, della pressione arteriosa etc.) in base alle condizioni di salute generali valuterà se prescrivere esami clinici specifici e più approfonditi.

Visita ginecologica – comprensiva i test Hpv – da eseguire annualmente salvo altre indicazioni da parte del ginecologo.

Visita senologica, anch’essa da effettuare annualmente salvo diverse indicazioni. Tuttavia si ricordi che dopo i 45 anni di età è bene sottoporsi, anche con cadenza biennale, a dei controlli clinico-strumentali per una diagnosi tempestiva del tumore alla mammella. Generalmente il test di base da eseguire è la mammografia (ogni due anni) e l’ecografia mammaria (annuale).

Esami Clinici per la donna tra i 36 ed i 50 anni

La salute della donna con l’arrivo della menopausa

Se si è nel periodo della menopausa, oltre alle abituali analisi di routine,  è opportuno eseguire delle analisi specifiche per il controllo del colesterolo, della glicemia, dei trigliceridi e dei fattori di coagulazione.

A ciò va abbinata anche una mineralometria ossea (da ripetere ogni due anni) che serve a controllare la densità ossea e a prevenire il rischio osteoporosi particolarmente frequente dopo la menopausa.

Infine, a livello ginecologico, oltre alla visita generica è possibile che serva anche un’ecografia pelvica transvaginale, un esame che, attraverso le immagini, controlla la morfologia e lo stato di salute degli organi genitali interni femminili come utero e ovaie.

Lascia un commento